Étranger
Ita Eng Deu
Privacy Policy

Reclutatori

In Italia agivano illegalmente reclutatori della Legione straniera che cercavano giovani da ingaggiare con il miraggio di una buona paga e una vita avventurosa. Chi accettava veniva poi istruito su come presentarsi all’ufficio di reclutamento più vicino (per Bolzano era Innsbruck) e su come varcare clandestinamente il confine con la Francia. Venivano pagati al “pezzo”.

Manifesto di propaganda per la Legione straniera degli anni '50
Manifesto di propaganda per la Legione straniera degli anni ’50