Étranger
Ita Eng Deu
Privacy Policy

Dien Bien Phu

La battaglia di Dien Bien Phu (13 marzo – 7 maggio 1954) segna la sconfitta delle forze francesi nella prima guerra d’Indocina (1946-1954) a opera del Vietminh, l’esercito di liberazione del Vietnam sotto il comando del generale Giap. Dien Bien Phu è una conca nel nord-ovest del Vietnam occupata dagli uomini della Legione straniera, dai paracadutisti francesi e da reparti delle operazioni coloniali nel novembre del 1953 (Operazione Castore). Le truppe vengono aviotrasportate. L’obiettivo dei generali francesi era costringere il Vietminh a una battaglia tradizionale di artiglieria in pieno territorio viet, chiudendo a Giap la via di collegamento con il Laos. Nella conca lunga 20 chilometri e larga 7 vengono realizzati otto capisaldi a cui vengono dati nomi di donne: Gabrielle, Huguette, Dominique, Beatrice, Isabelle, Anne-Marie, Eliane, Claudine, Nel giro di poche settimane le forze francesi (circa 10 mila uomini) vengono circondate dalle divisioni più esperte del Vietminh, dai 40 ai 50 mila soldati, supportati da 20 mila portatori uomini e donne. Il 13 marzo 1954 inizia l’assedio finale alla fortezza. La battaglia si conclude il 7 maggio 1954 con la resa francese. Il bilancio: circa 4 mila tra morti e dispersi tra i francesi, oltre 6 mila feriti, 11 mila prigionieri. Nelle fila del Vietminh circa 8 mila morti e 15 mila feriti.

https://www.youtube.com/watch?v=n2SutwKq8fg&t=128s